Riportiamo la recensione del libro “Pietre” di Antonio Pileggi, pubblicata sul sito iLiberali.org.

Gli scritti dell’ultimo decennio raccolti da Antonio Pileggi in questo volume rappresentano l’impegno civile liberale in modo assai efficace. Essere liberale in politica significa curare giorno per giorno le regole della convivenza al fine di renderla il più possibile aperta alle interrelazioni tra i cittadini e alle loro scelte. Questa convinzione ha fatto da stella polare al suo impegno politico, ha inquadrato lo specifico senso liberale della partecipazione più volte trattata negli articoli ed è alla base dell’ordine in cui gli scritti si succedono. Cominciano con la stagione referendaria, proseguono con la scuola e il diritto allo studio, poi la Pubblica amministrazione e così via toccando tematiche della convivenza essenziali per i liberali.

In questo modo, gli articoli di Antonio Pileggi riportati nel volume sono un esempio di come un liberale, applicando il metodo della libertà, affronta in diretta i problemi politici che si presentano. Non per caso l’Autore innanzitutto si sofferma a lungo sulla questione delle regole e della comunicazione in politica. Due aspetti che sono il cuore del sistema istituzionale trovato sperimentalmente mediante l’esperienza storica per far interagire quantità sempre più elevate di individui diversi”.

Continua a leggere su iLiberali.org

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.