marco pannella

Ci hai illuminato col tuo sorriso,
vivo come il sogno di un paradiso.

Lo sguardo dalla curiosa fierezza
con quegli occhi di cerulea dolcezza.

Roccaforte del libero pensiero
Tu, radicale e liberale vero.

Con quale impeto ci hai liberato
dai legacci di un medioevo arretrato.

L’Italia a te deve il senso del diritto,
la coscienza a difesa dell’afflitto.

Ci hai insegnato tu, eroe così umano,
crimine è stare con le mani in mano.

 

Massimiliano Giannocco


I versi sono stati pubblicati lo scorso anno su Rivoluzione Liberale:

https://www.rivoluzione-liberale.it/…/liber-ale/a-marco.html

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.